Carpenedolo

RESTAURO DI UNA CASSAPANCA DEL XVI-XVII sec. – relazione –

La cassapanca presa in  considerazione è stata costruita intorno alla seconda metà del XVI sec e gli inizi del XVII sec. (1550-1610) in legno di noce con intarsi in ulivo e cipresso (sul fronte nei riquadri ottagonali), ha una struttura prettamente rinascimentale. Il basamento è composto da cornici modanate che servono da supporto per le lesene laterali. I braccioli e la parte superiore dello schienale sono intagliati con motivi ornamentali (foglie d’acanto, spighe e tracemi).Sui fianchi  sono state applicate delle cornici che formano un rombo.

Lo stato in cui si trovava  era pessimo ed è stato per questo motivo che in concordanza con il parroco Don Franco Tortelli  (parroco di carpenedolo – parrocchia di S.Giovanni Battista) e il consenso degli enti preposti per la tutela per il patrimonio artistico – entoantropologico di Mn–Bs-CR e della curia vescovile di Brescia è stato iniziato il lavoro di restauro. Continue reading